mercoledì 19 maggio 2010

Natale in Finlandia



Il periodo natalizio, in Finlandia, è molto sentito. I festeggiamenti iniziano da ottobre, con la preparazione degli addobbi e delle Kermasse: queste serate sono chiamate Pikkujoulu (piccoli Natali), e va fino al 13 gennnaio, data in cui San Knut si porta via il Natale (in finlandese Joulu che coincide anche con il nome finlandese di solstizio d'inverno). Qui, oltre all'albero di Natale vero e proprio, addobbato soprattutto con dolcetti per i bambini, viene addobbato un altro alberello all'esterno delle case per gli uccellini! Si tratta di un covone di grano legato ad un palo e addobbato con semini appetitosi, per la gioia degli uccellini..
Il piatto tipico di Natale è il tortino di riso, con una mandorla al centro, che permette di fare un giochino particolare: chi trova la mandorla al centro vince un dolcino in più (se invece lo trova papà lui lava i piatti...)!

Tanti sono i mercatini natalizi da visitare...quelli che aprono la strada al Natale sono i mercatini di San Tommaso. La tradizione vuole che il 21 dicembre(data entro la quale i preparativi per il Natale devono essre ultimati), giorno di San Tommaso, si dia inizio alle festività natalizie con i mercati che contribuiscono a rendere l'atmosfera magica. Il mercatino di San Tommaso di Helsinki è sito nel parco dell'Esplande ed è il più grande mercatino di Natale della Finlandia, con 150 stand di legno rosso. Durannte i fine settimana Babbo Natale visita questo mercatino e i bambini mettono in scena lo spettacolo tradizionale.

Il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, le chiese som gremite di persone radunatesi li per assistere all'incoronazione di Lucia, una giovane scelta fra le ragazze del paese che aprirà la processione per le vie cittadine, salutando il pubblico e indossando una veste bianca e una corona diramoscelli di mirtillo rosso con le candele, tradizione in onore di Santa lucia, giovane martirizzata durante la persecuzione dei cristiani nel 304 d.C., si celebra il 13 dicembre perchè questo è il giorno più corto dell'anno nonchè solstizio d'inverno.

Babbo Natale qui è Joulupukki e risiede nel Nord Est della Lapponia, sulle colline di Korvatunturi. La leggenda vuole che questa collina abbia la forma di un orecchio, in modo che Babbo Natale possa ascoltare tutti i desideri dei bambini del mondo...

La Dichiarazione della Pace di Natale a mezzogiorno del 24 dicembre segna l'inizio ufficiale del Natale: migliaia di persone ascoltano il discorso che, a partire dal 1320, viene venuto ogni anno sulla Old Square di Turku. La dichiarazione si rivolge "tutto il popolo cittadino"e viene completata da un messaggio umanitario ed ecumenico. La Dichiarazione di Natale dei nostri giorni è trasmessa in diretta radiofonica fin dal 1935 e in televisone dal 1983 e deriva dalle memorie scritte dal sagrestano comunale dell'epoca dopo il grande incendio che distrusse Turku ai primi del 1800.

Alla vigilia di Natale, i finlandesi illuminano le tombe dei parenti con candele. Lo spettacolo offerto dai cimiteri innevati e illuminati deve essere davvero particolare...
Tipica è poi la sauna la sera della vigilia, tradizione imprescindibile per tutti i finlandesi.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails